mercoledì 18 novembre 2015

quando nonna Bice andò via ...

Untitled by Miroslav Tichý, 1960-1990

Tu custodivi ciocche rosse dei miei capelli e i quaderni con i disegni, io custodisco te, avvolta nella carta velina, cucita stretta sul mio cuore.

Avevo tredici anni, tu ne hai ancora cinquantanove ...

lunedì 16 novembre 2015

È di notte che è bello credere alla luce
Edmond Rostand, Chantecler, 1910


Man Ray, Eiffel Tower, 1922

martedì 10 novembre 2015

lunedì 9 novembre 2015

senza rumore ...

Rossana Taormina, album #1 - 2015
collage su carta 17,5 x 24,8 cm


Questo giorno è un giorno di spine
di cose ghiacciate dentro cose nuove.
Di parole chiamate fin dal mattino
a pulire la camera mentale
tutta intasata di faccende.
Ma bisogna fermare ogni locomotiva
del pensiero, ogni muscolo servile.
mettere toppe alle fessure perché il mondo
non entri nella casa, col suo assillo
di urgenze messaggere. Cosa volete da me?
Lasciatemi un po’ sola. Un po’ silente.
Lasciatemi alla scuola dei morti
dove senza rumore si apprende
un vuoto appeso, presente nutriente



Mariangela Gualtieri

domenica 1 novembre 2015

Agostino d'Ippona edizioni Pulcinoelefante


passano i morti
a luci spente e
fanno un cenno,
ma nessuno li vede
e allora fanno un fischio
come di nave a vapore,
portano identiche notizie:
è andata bene
ci siamo persi in un bicchiere

Francesco Balsamo

(da Francesco Balsamo, Ortografia della neve, incerti editori 2010)